Onde rod di Mario Pischedda – Le recensioni di giuseppe carta


Dopo esserci imbarcati ONDE ROD, senza l’aiuto di una Travelgum, la visuale si capovolge. Tornare ad essere bambini è l’imperativo. Ciò che si è vissuto fino ad un secondo prima è ormai troppo remoto, non ci si può permettere di rimanere vincolati ai vecchi punti di riferimento. Se si è in ballo, tanto vale ballare, in tutto 71 minuti per dirla alla Ghezzi. Al “Trigu” … Continua a leggere Onde rod di Mario Pischedda – Le recensioni di giuseppe carta