Un poeta da ricordare FLORIO FRAU


Un poeta da ricordare FLORIO FRAU di Giuseppa Sicura

DENTRO LA PAROLA

In ricordo dell’amico scrittore e poeta  FLORIO FRAU  due brevi poesie che testimoniano profondità di pensiero, originalità e perizia nel linguaggio figurato.  Disegno a penna di GABRIELE OLLA         

 (Senza Titolo)

 Improvvisa, la sera ci coglie,
 impreparati alla morte temporanea
 della luce e dei rumori creduti parole.
 Come un tempo, il silenzio delle cose
 ci sorprende, e di noi stessi pietà
 sgomenta sale dai baratri della notte
  
 Da “Io tu il silenzio” -Ed. Emblema Pescara -1967   Giullare   Giullare. Hai forse bussato di nuovo a una porta sbagliata – se pure ci siano , le giuste.   Come tutti, a bussare ti spinge un oscuro bisogno misterioso, come una gemma a sbocciare.   Niente, nessuno assicura, però, che qualcuno aprirà, né che sia forse aperta quella che t’appare tale.   Il germe, sotto terra, cerca una strada verso la luce o altro – chi può mai dirlo?…

View original post 389 altre parole

Inserisci QUI sotto

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.