VINCITORI CONTEST LETTERARIO “geltOUb” 2016

Presentazione della silloge geltOUb di giuseppe carta

In una società persa e mortificata dai turbamenti sociali e geografici, che le guerre in atto stanno visibilmente creando, la poesia e la voglia di condividere la propria sensazione tramite delle Opere scritte, offre una speranza allo spirito di chi è alla ricerca di un alito di bellezza. La visuale di un domani cosciente e pacifico è fonte di poesia e di ricerca della vita in società.13482795_10154265871029518_364330104333697562_o

 

75 sono state le Opere in Contest, di questi tempi, un numero impressionante.

51 Poesie e 24 Short Story.

 

La giuria, composta da Giovanni Andrea Negrotti  (Poeta) –  Giusy Finestrone  (Poeta) Mariagrazia Papilli  (Insegnante) Chiara Vignati ( Giornalista), ha avuto un bel da fare per riuscire a discernere la purezza dell’aria dal profumo dei fiori. Sondando la bellezza dell’UNIVERSO ci si è accorti che rispettare le regole, non sempre offre il miglior futuro dell’umanità. Occorre trascendere e adattarsi alle possibilità non contemplate.

In armonia bisognava proclamare dei vincitori, e la giuria, l’ha fatto senza titubanze, per acclamazione.

 

Un ringraziamento speciale se lo sono meritato i tanti lettori che hanno goduto delle opere dei poeti e degli scrittori che si sono cimentati nella gara pacifica, ringraziare questi ultimi della propria partecipazione è un onore.

Cosa vincono i vincitori?

N° 1 copia della silloge poetica “geltOUb”, di giuseppe carta.

geltOUbè una raccolta di poesie che nasce dal rovesciamento, dalla decisione di accettare il senso del presente, trovando la relazione poetica con se stessi. L’umanità necessita di osservare la vita e l’amore da prospettive universali e non egoiche.

geltOUbnasce per smussare gli spigoli troppo appuntiti, che non permettono il dissetarsi dalla fonte del dialogo, preziosa sorgente di comprensione e compassione di quest’epoca, incomprensibilmente positiva.

 Tutte le Opere in Contest del contest letterario geltOUb 2016 – TERZA EDIZIONE 

 I finalisti del contest letterario geltOUb 2016 – TERZA EDIZIONE   

 

PROCLAMAZIONE dei VINCITORI

 

Vincitore della sezione -A- Short Story:

 

Simone Colonna con:

-IL TRISTE RUGO-

Come ricordava ogni 2X3 il pur valido Cicerone, vivere non è poi così necessario; necessario è invece, e davvero, origliare. Origliare le chiacchiere altrui. E io, lo confesso, ho origliato. Oggi alla bocciofila della parrocchia di Sant’Atanasio è giorno triste. Il torneo interparrocchiale si approssima come la cataratta in autunno e al team di Sant’Atanasio proprio sul più bello viene meno il Rugo. Leggera ipertrofia prostatica ma tanto colesterolo “bbbono” a inondargli le arterie femorali, Raffaele Ostini detto Rugo, anni 76, vedovo, vescovo e martire, è per tutti il mago dell’accosto. Lui al boccino non si avvicina e basta. Dopo ogni suo tiro boccia e boccino riscoprono i gusti dell’adolescenziale e anfrattoso atto della pomiciata. Ebbene al Rugo l’accosto sarà un due mesi, sottolineano alla bocciofila, che non gli tira più. Ha perso di precisione, lucidità, freddezza. E di voglia, soprattutto. I saggi della compagnia del Santo Atanasio sanno, e bene, la ragione. Sono proprio un paio di mesi che l’Ostini Raffaele detto Rugo è diventato vedovo anche di badante. Teresa, generosa serba di Novi Sad, è dipartita, asfaltata da un minivan a uso agricolo durante una gita con amiche nella Valpolicella. Senza la compagnia di Teresa, Rugo è un uomo, un vecchio maestro dell’accosto, che s’è perso. Alla bocciofila la conversazione è serrata e frondosa. C’è chi propone l’intervento rapido di una mignotta; chi ipotizza l’espulsione di Rugo dal team per giusta causa. Qualcuno allude alla possibilità di introdurre nella dieta paraottuagenaria dell’Ostini qualche droga leggera. Tutti comunque ritengono necessario coinvolgere le femmine del quartiere, raccolte in comunità nel centro anziani dirimpetto. C’è malumore, agitazione, compassione. Origlio distintamente le loro emozioni. Sto nascosto dentro una fratta con mia figlia Vittoria che scalpita. I bocciofili intuiscono la mia presenza e mi ignorano. Qualcuno sorride a Vittoria, Mario scatarra e Fulvio s’accarezza le olive che gli penzolano sotto al cavallo. E’ tempo di decisioni a Sant’Atanasio. E’ tempo di riservatezza. I vecchi in fila indiana entrano dentro al capanno del campetto. C’è un torneo da vincere, c’è un Rugo da risollevare.

Puoi conoscere Simone Colonna QUI

Vincitore della sezione -B- Poesia:

 

Massimo Acciai Baggiani con:

-BEYOND THE YEARS- (BALLATA DEI GIORNI FUTURI)

Arrestando ciò che non accadrà, l’angoscia finirà
(Nagarjuna)

Su una cosa gli arabi han ragione:
non parlare alla leggera del futuro,
non perché sia in mano a un dio balordo;
piuttosto è ostaggio delle tue paure.
Quante volte hai anticipato il dolore,
più di quante tu l’abbia fatto col piacere!
Il futuro è un lago di tenebre,
di nebbie che la luce non dipana.

Quanti giorni han da venire?
Quanti mesi, anni, decenni?
Quant’è lunga la tua linea sul palmo
di una mano che stringe forte il nulla?

Su una cosa i filosofi han ragione:
non puoi immergerti due volte nel fiume
senza che tu e lui siate già cambiati…
senza che lui e te siate trasformati…
Quante volte hai pianto sul passato,
più di quante tu l’abbia fatto col futuro:
ma è il futuro che devi temere,
più di quello che è già stato.

Quanti anni han da venire?
Quanti secoli, ere, millenni?
Quant’è lunga quella linea sul palmo
dell’Umanità lanciata verso il domani?

 

Puoi conoscere Massimo Acciai Baggiani  QUI

 

 

Si ringrazia AMIGURUMI 4 YOU per la realizzazione della Mascotte”OU”

geltOUb-2016
OU

e

 OUBLIETTE MAGAZINE per il supporto organizzativo!  

La serata di premiazione si svolgerà a Sadali (Ca) presso il Molin Ruju.

 

I vincitori saranno contattati dall’organizzazione.

Annunci

7 pensieri su “VINCITORI CONTEST LETTERARIO “geltOUb” 2016

  1. Complimenti sinceri ai vincitori e felice di aver partecipato. Tutte le opere lette mi sono piaciute e per la giuria non deve essere stato facile scegliere. Grazie di cuore a tutti voi

  2. I miei complimenti ai vincitori per la loro vena poetica, artistica dove la fantasia ha fatto la parte del leone. Augurissimi per un proficuo futuro!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...