DA: LETTERE A DORIAN (OVVERO PROVE TECNICHE PER UN ROMANZO)

Sara Pusceddu

DA: LETTERE A DORIAN (OVVERO PROVE TECNICHE PER UN ROMANZO)Angelo

Al mio caro Eletto.
Voglio starti vicina quando dormi, seduta accanto seppure non vedi, a vegliare perchè ti bacino solo i sogni. Ho occhi profondi per vedere bene dentro di te, cacciare il dolore e stracciare ogni orma di passato. Ti posso prestare il ventre per dormirci dentro come un bambino. Sono come le madri, non ho paura, nulla ti renderà diverso da ciò che sei per me, stai fermo e lascia che ti consoli come devo, come posso. Affidati alle mie braccia, sono gracili solo in apparenza, possono tenere pesi più di quanto credi. I bozzoli di angoscia, baciami, li ingoierò e ogni incubo, ogni mostro potrò mandarlo via con una piccola magia. Anche i santi hanno demoni che li perseguitano, anche i demoni hanno angeli a proteggerli. Nè io nè te siamo angeli o demoni, siamo persone di tutti i giorni, ma ci siamo incontrati al punto giusto della strada, accompagnamoci. Nel frattempo,regalami ogni tua parola dentro al cuore nascosta: lasciala cadere nel mio perla dopo perla. L’amore fa male, ci ha fatto male, nulla è più uguale. L’amore fa tremare? Ho tante coperte per farti stare al caldo e abbracci lunghi quanto serviranno. Se nulla è più uguale, pensa a me, uguale non lo sono stata mai.giuseppecartablog
L’amore lo sai può farti volare. Se ti manca il fiato, guardami un attimo negli occhi e prendimi per mano, saltiamo assieme senza pensare. Voleremo, non so per quanto, ma non pensiamo al passato o al futuro, esiste solo il presente. Tutto il resto è andato e se possiamo sbirciare qualche giorno dopo oggi, chiudiamo gli occhi e niente domande. Esistono scelte che ancora non prevediamo, sarà da folli, ma se si è pazzi in due è essere come supereroi, sorridere sempre e non avere più lacrime in fondo agli occhi. Non amo i fiori recisi, le rose ancora meno, non mi aspetto mai nulla se non delusioni, come mi ha insegnato la vita. Che sarà mai correre un piccolo rischio? Magari ci sbucceremo un ginocchio oppure avremo un vissero felici e contenti. Forse splenderemo come due pulsar, al battito dei nostri cuori. Se vuoi volare scrolla la polvere, io sono a un passo da te.

 

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...